Come scegliere un fondo pensione

  • icona invia amico
  • icona sharing
  • icona stampa

Arca Previdenza: affidati all'esperienza di un leader nella previdenza complementare.

L’aderente può scegliere uno o più comparti di investimento tra i quali allocare le proprie risorse.
I comparti di Arca Previdenza presentano profili di rischio e aspettative di rendimento differenti: nel lungo termine tanto maggiore è il rischio, cioè l’esposizione al mercato azionario, quanto più elevato il rendimento.

Il Fondo dev'essere autorizzato dalla Covip (Commissione di vigilanza sui Fondi Pensione). Costituisce un patrimonio separato rispetto a quello della società che lo ha promosso, perciò un eventuale dissesto di quest'ultima non può avere alcuna ripercussione sul Fondo, che è destinato esclusivamente all’erogazione delle prestazioni previdenziali.

La gestione finanziaria viene svolta nel rispetto di regole rigide sugli investimenti. Le risorse del Fondo sono depositate presso un soggetto distinto, la Banca Depositaria, il cui compito è sia la custodia delle attività finanziarie del fondo, sia garantire la correttezza della gestione finanziaria e il rispetto dei limiti fissati dalla legge.

La scelta del comparto è quindi in primo luogo legata all’età dell’aderente e quindi agli anni mancanti alla pensione: un giovane lavoratore dovrebbe considerare i comparti più rischiosi a maggior contenuto azionario, tenendo presente il lungo orizzonte temporale che ha davanti e i potenziale rendimenti più elevati che può ottenere.

La scelta tuttavia non può esulare da un’attenta valutazione della propria propensione al rischio: i rendimenti sono sicuramente una componente importante per poter conseguire una pensione integrativa di importo adeguato, ma il bisogno di sicurezza e tranquillità è un elemento che non può essere trascurato. In questo caso, è opportuno valutare comparti a maggio contenuto obbligazionario che presentano un profilo di rischio più limitato.
L’utilizzo dei calcolatori previdenziali (link qui sotto) può aiutare a effettuare una scelta più consapevole partendo dalla stima della propria pensione pubblica.